Categorie

Luigi Serravalli Annamaria Gelmi Una strana coppia

Luigi Serravalli Annamaria Gelmi Una strana coppia
La storia di una lunga amicizia tra Annamaria Gelmi e critico Luigi Serravalli

Maggiori dettagli

12,00 €

10 articoli disponibili

Acquista

Se penso a Luigi penso a una persona “grande” in tutti i sensi. Per trent’anni la sua figura ha accompagnato il mio percorso artistico ed è entrata nella mia vita famigliare. Legati da un profondo affetto abbiamo avuto momenti di perfetta sintonia alternati a burrascosi allontanamenti, senza mai intaccare però la nostra amicizia di fondo.

Con Luigi ho conosciuto molti artisti e personaggi che non potrò mai dimenticare, mi sono appassionata di cinema e di teatro d’avanguardia.

Per molti anni Luigi, Spartaco e io passavamo il Capodanno a Roma in casa di Filippo Frassati, dirigente storico del partito comunista. Mentre Pippo preparava sofisticate cene, noi cercavamo tutti gli spettacoli più nuovi, recitati in cantine o altri luoghi fuori dai circuiti conosciuti (underground, come si diceva allora) da Meme’ Perlini a Carmelo Bene alla Turrina.

Sono passati dieci anni dalla morte di Luigi, sono successe molte cose, viviamo in un mondo dove tutto passa e si dimentica. Ho pensato che sarebbe stato bello ricordarlo e ricordare insieme l’amicizia che ci legava raccogliendo alcuni suoi scritti sul mio lavoro, pubblicati su quotidiani o riviste, e alcune lettere dove traspare con chiarezza tutto ciò che era “il Luigi”: filosofico quanto basta, ironico, sarcastico, critico, godereccio, buono e cattivo insieme ma sempre “grande”.

E così è nato questo libretto che non ha nessuna pretesa di completezza e non esaurisce certo il personaggio, ma è un piccolo omaggio da parte di una allieva, amica, complice di bisbocce e di buone letture. Spero che possa piacere a qualcuno e far sorridere un pò tutti quelli che lo hanno conosciuto nella sua straripante vitalità.

 

 

Annamaria Gelmi