Categorie

Metodo per l’Armonica a Mantice di Don Giuseppe Greggiati

Metodo per l’Armonica a Mantice di Don Giuseppe Greggiati
Documenti inediti  per un viaggio straordinario  nel mondo della fisarmonica  (1839-1842)

Maggiori dettagli

25,00 €

9 articoli disponibili

Acquista

Il Metodo per armonica a mantice di Don Giuseppe Greggiati è il manoscritto più sorprendente che la storia della fisarmonica potesse mai immaginare di ricevere in dote, prima testimonianza di una consolidata pratica strumentale e di una sua capillare diffusione nel Lombardo-Veneto già dal 1839. Il clamoroso vuoto documentario che ha caratterizzato il suo iniziale e straordinario sviluppo organologico, e la convinzione latente dell’inesistenza di primigènie tracce musicali nella storia italiana della fisarmonica, rende ancor più eclatante questo ritrovamento.

Ma il Metodo non è solo storia! anzi, è soprattutto pedagogia, didattica, organologia, sociologia, filosofia, estetica, musica di uno strumento comprato e contrattato, rielaborato e riparato, e quindi anche commercio e artigianato, in una messe di concetti e informazioni da far impallidire qualsiasi tentativo ottocentesco di avvicinamento alla fisarmonica. Mai prima di lui tanta passione e attenzione era stata dedicata a questo strumento; mai prima di lui tante pagine erano state scritte per il suo insegnamento.

L’interesse e l’insaziabile curiosità di Don Greggiati sono anche il motore di un intenso corollario epistolare di ineguagliabile valore socio-musicologico. Lettere e documenti, da e per Vienna, Parigi, Verona, Padova, Parma, Milano… promemoria, commissioni, appunti, tabelle, indirizzi, stesi con una precisione maniacale, tra il 1839 e il 1841, qui trascritti integralmente per una comoda e ammaliante lettura, ora imprescindibili per ogni appassionato che ami conoscere particolari della vita musicale dei fisarmonicisti nella prima metà del ‘800.

In un alone diabolicamente premonitore, si realizza quindi la più intima e profetica volontà testamentaria di Don Greggiati: Gioverà pure che siano conservate le mie memorie, ed il carteggio da me tenuto per l’acquisto di musica, giacché da questi scritti si potranno raccogliere, quando che sia utili cognizioni

 

Attilio Amitrano è diplomato in Fisarmonica presso il Conservatorio A. Steffani di Castelfranco Veneto e in Musica Corale e Direzione di Coro al Conservatorio A. Bomporti di Trento dove ha superato il compimento medio di Composizione. È laureato con lode in Discipline delle Arti Musica e Spettacolo (D.A.M.S.) con Nino Albarosa e Alberto Gallo con una tesi in Paleografia Musicale sui Libri Corali della Chiesa Cattedrale di Trento, ed è laureato con lode in Fisarmonica al Conservatorio L. Campiani di Mantova con il M° Corrado Rojac con una tesi su Giuseppe Greggiati.

Insegna fisarmonica alla Scuola Musicale C. Moser d Pergine Valsugana (TN)